La vendita al dettaglio online è in crescita - ma i marchi e i rivenditori sono sotto pressione

25%

Dall'inizio della pandemia, il commercio al dettaglio ha subito una pressione senza precedenti. I consumatori rimangono a casa e acquistano online in massa - i dati dell'Adobe Digital Economy Index mostrano che l'e-commerce è cresciuto del 25% nel solo mese di marzo.

Eppure, per molti marchi, le catene di fornitura sono sovraccariche, e l'aumento degli acquisti di e-commerce ed e-retail non corrisponde alla riduzione delle vendite dovuta alla chiusura di operazioni non essenziali di bricks-and-mortar. Le statistiche di Adobe Digital Economy mostrano che la crescita si concentra su alcune categorie di prodotti chiave come i prodotti farmaceutici e il largo consumo, i venditori di Amazon stanno vedendo diminuire le vendite di beni non essenziali del 40-60% e il 65% delle associazioni europee di e-commerce si aspettano una diminuzione a causa della pandemia. Quali misure possono essere adottate con urgenza per garantire la continuità del business, per poi sfruttare nuove opportunità, attrarre nuovi gruppi di consumatori online e garantire la loro fedeltà?

I marchi in ritardo rispetto al commercio digitale si trovano in una posizione pericolosa. È fondamentale sfruttare l'e-commerce per adattarsi rapidamente alla crisi, ma nel giro di poche settimane, come si possono creare le partnership, la presenza online e l'esperienza del cliente necessarie per prosperare? Come prendere le offerte e le esperienze dei prodotti più adatti ai mattoni e alla malta, replicarle online e sostenere lo slancio?

Enfatizzate l'esperienza del prodotto per coinvolgere i vostri consumatori

Sostituire o migliorare l'esperienza del prodotto per beni adatti alla vendita di mattoni e mortai è indispensabile per facilitare, sostenere e far crescere l'interesse diretto e indiretto dei consumatori online.

  • Assicuratevi che la narrazione del marchio si svolga in modo approfondito attraverso le vostre comunicazioni e gli annunci dei prodotti.
  • Sfruttate la gestione dell'esperienza di prodotto per sostituire la fotografia con modelli di prodotti digitali 3D.
  • Assicuratevi che tutti i prodotti beneficino di immagini di qualità eccezionale per dare ai consumatori una visione completa e ben marcata - in loco e sul sociale.
  • Migliorate l'orientamento al dettaglio elettronico dei clienti - allineate i suggerimenti dei prodotti alle esigenze dei clienti, non ai tipi di prodotti.
  • Utilizzate la posta elettronica, i social media e il marketing influencer per coinvolgere le comunità e iniziare le conversazioni con i consumator.

Ridefinire le catene di fornitura per garantire l'agilità e migliorare l'esperienza del cliente

Per garantire la qualità continuativa del servizio, è necessario prestare molta attenzione alla vostra catena di fornitura e all'esperienza del cliente.

  • Implementare funzionalità come il tracciamento del prodotto per migliorare i punti di contatto con più clienti.
  • Collaborare con i fornitori e i distributori per assicurarsi che stiano affrontando bene la situazione - il 48% dei rivenditori sta attualmente agendo per migliorare la comunicazione della catena di fornitura.
  • Ridefinire le partnership di commercio digitale per avere successo insieme - lavorare a stretto contatto, condividere le ambizioni e fornire contenuti e supporto alle vendite.
  • Monitorare e rivedere continuamente l'esperienza dei prodotti e dei clienti e le prestazioni di vendita.

Agite in velocità e su larga scala per sostenere il vostro business

Mentre la crisi è in costante sviluppo, un approccio "aspetta e vedi" non farà altro che danneggiare le vostre prospettive di continuità e resilienza del business. Agendo rapidamente, ora, potete implementare soluzioni agili che sostengono il business e vi preparano al successo futuro.

  • Un leader globale nel settore dei capelli e della bellezza ha implementato l'e-commerce in dieci paesi a livello globale in soli tre mesi. Il business ha visto una crescita del 50-100% in questi paesi rispetto agli altri territori di vendita al dettaglio, con risultati da primo giorno.
  • La priorità per le aziende senza e-retail è di concentrarsi su un numero limitato dei territori più performanti e digitalmente maturi. Per un rivenditore, la creazione di una presenza online efficace nel Regno Unito ha richiesto meno di un mese.
  • Le grandi aziende farmaceutiche francesi hanno adottato con successo modelli di e-commerce diretti e di mercato con grande successo, nonostante i significativi vincoli normativi.

Would you like more information?

If you want to get more information about this insight please get in touch with our experts who would be pleased to hear from you.

  • Come contattarmi
Cerca
Toggle location