La crisi ha ribaltato le tradizionali dinamiche del luogo di lavoro

I dipendenti e i loro dirigenti si stanno adeguando a un nuovo standard di lavoro nato dalle misure anti-pandemiche e dal loro impatto economico. Per innumerevoli organizzazioni, questa norma è stata caratterizzata dal lavoro a distanza e, soprattutto nelle prime fasi della crisi, questo è stato difficile sia per i dipendenti che per i dirigenti.

89%

Un sondaggio condotto da Deskeo a fine marzo ha rilevato che l'89% dei lavoratori francesi non era abituato all'esperienza di lavoro a distanza, mentre un sondaggio di Empriente Humaine a metà aprile ha rilevato che il 68% soffriva di una forma di disagio emotivo, il 58% lavorava per giorni più lunghi e i dirigenti avevano quasi il doppio delle probabilità di soffrire di un forte disagio emotivo rispetto ai loro dipendenti.

Tuttavia, man mano che il personale si è adattato, le opinioni si stanno consolidando e potrebbero trasformare fermamente il nostro modo di lavorare. La maggior parte dei dipendenti si sta godendo le pratiche di lavoro a distanza: in un sondaggio condotto da Deskeo all'inizio di aprile, il 62% dei dipendenti dichiara di voler continuare a lavorare a distanza per una parte del tempo; il 38% grazie al tempo risparmiato dal pendolarismo, il 27% grazie a un lavoro più efficiente e il 19% grazie alla maggiore flessibilità personale offerta dal telelavoro.

Questo significa che tornare a un approccio manageriale pre-crisi non è un'opzione, quindi è fondamentale agire oggi e pianificare il futuro. Una transizione di questo tipo aprirà una serie di vantaggi sia per le aziende che per i dipendenti, man mano che le restrizioni si allentano e il mondo si adatta a una nuova normalità.

La digitalizzazione è il primo passo fondamentale per un lavoro a distanza efficiente e divertente

I processi aziendali non digitalizzati sono meno efficienti, sicuri e collaborativi dei loro sostituti digitali e, come molte aziende scoperte nelle prime fasi della pandemia e del blocco, la digitalizzazione è la chiave per consentire ai dipendenti e ai clienti di operare efficacemente insieme durante la crisi. Questa attività deve essere costruita su questa attività, anche dopo che le restrizioni governative sono state abbassate.

  • Esaminate i vostri processi per verificare i requisiti della digitalizzazione della vostra azienda, quindi create una roadmap che tenga conto di tutte le aree della vostra attività.
  • Implementare e gestire piattaforme di comunicazione e collaborazione digitale su scala aziendale. Questo va oltre l'elettrificazione del lavoro per consentire una digitalizzazione completa, compresa la condivisione sicura, la collaborazione digitale e le riunioni a distanza a vantaggio sia dell'attività interna che di quella esterna.
  • Fornire ai dipendenti attrezzature che consentano loro di svolgere il proprio ruolo a casa, o permettere loro di utilizzare i propri dispositivi per completare le attività lavorative - anche se questo può sollevare questioni di sicurezza e compatibilità, l'uso di piattaforme di comunicazione e collaborazione digitale può superare queste preoccupazioni.

Continuando a sostenere e sviluppare la vostra digitalizzazione, potrete lavorare in modo più efficiente come azienda, riducendo le barriere al lavoro e alla collaborazione e diventando di conseguenza più agili.

La natura dei luoghi di lavoro deve diventare più adattabile

Poiché i vostri dipendenti chiedono un'organizzazione del lavoro più flessibile, la natura e la definizione del luogo di lavoro devono diventare più flessibili.

  • Consentire ai dipendenti di lavorare da casa, in parte del tempo - due giorni alla settimana, ad esempio nei giorni a rotazione della settimana.
  • Promuovere l'uso degli spazi di coworking per i dipendenti. Questo darà loro l'opportunità di ridurre i tempi di pendolarismo, ma di lavorare in ambienti strutturati e professionali, oltre ad essere potenzialmente meno costosi dell'equivalente area di uffici aziendali.
  • Adattare gli spazi per uffici aziendali alla nuova norma. Gli uffici cesseranno di essere la base per i dipendenti, diventando invece orientati verso spazi più sociali, con particolare attenzione alle riunioni e alla collaborazione.

Stili manageriali: migliore pianificazione e qualità superiore

In recenti sondaggi tra le aziende, abbiamo scoperto che i leader stanno lottando per adattarsi all'attuale clima di lavoro a distanza. I senior leader, ad esempio, sono frustrati per la loro incapacità di leggere spunti non verbali durante le riunioni, mentre i manager si lamentano della mancanza di contatti con i loro dipendenti. Affrontare queste pressioni, pur riconoscendo le esigenze e i desideri del vostro personale, è una questione di migliorare la qualità e la pianificazione delle vostre interazioni.

  • Laddove il contatto faccia a faccia è cruciale, assicuratevi che gli incontri in ufficio siano meglio pianificati in modo che possano partecipare quante più persone possibile. Se ciò non è possibile, la formazione sul galateo delle riunioni a distanza e la presentazione, così come l'investimento tecnologico, possono migliorare la qualità delle interazioni a distanza.
  • Migliorate la gestione quotidiana pianificando incontri regolari one-to-one dove manager e dipendenti possono aggiornarsi e discutere delle questioni. Questo è un passo importante per i luoghi di lavoro che tradizionalmente si basano su un gran numero di riunioni brevi, informali e "di corridoio".

L'adattamento dell'approccio manageriale della vostra azienda permetterà di instillare cambiamenti all'interno della vostra organizzazione, soddisfacendo le esigenze sia dei vostri dipendenti che dell'azienda nel lungo periodo.

Contact us

Scopri come possiamo trasformare il tuo approccio manageriale, ora e dopo la crisi – contatta i nostri esperti oggi stesso.

Would you like more information?

If you want to get more information about this insight please get in touch with our experts who would be pleased to hear from you.

  • Come contattarmi
Cerca
Toggle location