Tra i primi a investire nel metaverso vi è sicuramente Mark Zuckerberg che ha annunciato, il 28 ottobre scorso, di aver ribattezzato la sua Facebook Inc. "Meta" (oltre ad aver già investito significativamente in prodotti come il visore per realtà virtuale Oculus). E ancora, il produttore di chip per computer grafica Nvidia Corp. vuole che la sua piattaforma Omniverse alimenti parte della nuova onda lunga del metaverso che ha iniziato a prendere forma, così come il produttore di software Unity Software. In particolare, gli sviluppatori di videogiochi come Roblox Corp. e produttori come Epic Games Inc. e la stessa Microsoft Corp. vogliono tutti una loro quota nel metaverso.

Non solo: il metaverso è già approdato anche nel mondo della moda. 

A pochi giorni di distanza dall’annuncio ufficiale di Facebook, Nike ha già fatto i suoi primi passi nel Metaverso.
L'azienda dell'Oregon ha depositato diversi nuovi marchi che indicano la sua intenzione di fare e vendere scarpe da ginnastica e abbigliamento virtuali Nike: tra gli altri, ha presentato domande per "Nike", lo slogan "Just Do It", il logo swoosh, i loghi "Air Jordan" e "Jumpman"; per un totale di sette domande presentate.

Oltre alle richieste di marchio, Nike sta anche cercando nuovo personale specializzato. Secondo una ricerca di posti di lavoro Nike, l'azienda ha recentemente pubblicato aperture per un designer di materiale virtuale di calzature e altri ruoli di progettazione virtuale.

Il mercato azionario ha risposto positivamente a questa notizia:

18%

percentuale di crescita dopo l'annuncio per le azioni Nike, da un anno all'altro, con un nuovo valore di mercato di 265 miliardi di dollari

(dati CNBC, 2 novembre 2021)

Facciamo un passo indietro: cosa è, in concreto, il Metaverso?
Il Metaverso è un luogo che nel mondo virtuale riproduce dinamiche della realtà, a 360 gradi: dalla possibilità di guidare macchine di lusso, assistere concerti esclusivi, e indossare abiti firmati - tutto viene considerato, tutto è possibile. 

Nike non è un caso isolato: sono tantissimi gli esempi nel mondo della moda che stanno sfruttando le potenzialità (pressochè infinite) di un ambiente virtuale, creando contenuti e prodotti esclusivamente digitali, anche attraverso collaborazioni ad hoc. 

I casi più emblematici di collaborazione tra moda e mondo virtuale: 

  • Balenciaga e Fortnite
  • Louis Vuitton su League of Legends
  • Gucci sulla piattaforma Roblox 
  • Valentino e Marc Jacobs su Animal Crossing

Quale sarà l'impatto di Meta sull'industria della moda? Le aziende si trasferiranno nel mondo virtuale, una volta per tutte?

Would you like more information?

If you want to get more information about this subject please get in touch with our experts who would be pleased to hear from you.

Cerca
Toggle location