Cerca
Toggle location

BearingPoint migliora le performance delle aziende operanti nel settore chimico grazie all’uso di metodoligie e strumenti propri che vengono integrati in modo sinergico nel Business Lifecycle Management (BLCM). I nostri consulenti supportano l’implementazione di strategie corporate o divisionali con lo scopo di una crescita profittevole.

Trend del settore

Possiamo osservare tre principali trend che impatteranno l’industry chimica nei prossimi cinque anni:

  • Ci si aspetta che fusioni, acquisizioni e ottimizzazioni del portfolio –prodotti e clienti- porterà ad una maggiore profittabilità generale di unità e linee di business
  • Focus continuo sulla gestione dei costi, con lo scopo di fornire lo spazio di crescita necessario per gli investimenti innovativi: l’identificazione di potenziali riduzioni di costo sarà un fattore critico per il successo nel settore chimico
  • Digitalizzazione continua di processi e stumenti aziendali in due direzioni: orizzontale, lungo la value chain dai fornitori ai clienti, e verticale, con lo sforzo continuo per connettere i sistemi ERP al livello produttivo (Industry 4.0).

Ottimizzazione strategica del portfolio basata su Business Lifecycle Management

Il nostro approccio collaudato per affrontare le sfide del settore chimico è rappresentato dalla soluzione Business Lifecycle Management (BLCM)

Un tipico progetto BLCM è strutturato in due fasi principali:

I. Business assessment

Basandosi su interviste e dati transazionali, vengono propriamente valutati i fattori positivi e negativi che incidono sulla profittabilità dell’unità aziendale:

  • Le decisioni manageriali vengono prese su delle basi solide e condivise
  • Queste decisioni possono poi essere comunicate in modo più semplice ai vari stakeholders

In base allo scopo, i dati ERP vengono raccolti dalle funzioni aziendali come Sales (clienti, segmenti, canali di vendita, prezzi/volumi, fatturato, sconti), prodotti (ID, nome/famiglia, volumi, SKU), produzione (location, COGS), trasporti (costi distributivi), fatturazioni (dati ed elementi delle fatture), e organizzazioni.

I risultati delle valutazioni vengono utilizzati per generare un modello di profittabilità con lo scopo di valutare l’effetto di potenziali misure di miglioramento, ad esempio l’ottimizzazione del portfolio di clienti e prodotti in un contesto con simultaneo aumento di prezzi e riduzione dei costi.

Come risultato si otterrà un miglioramento del catalogo, e verrà redatto  un piano dettagliato che include tutte le azioni concordate ed i loro benefici qualitativi e quantitativi (business case e roadmap di implementazione).

Generalmente, la fase di assessment dura dai due ai tre mesi, in base alla complessità della situazione.

II. Implementazione del business case

In questa fase il focus risiede nel fissare le misure di miglioramento in modo da poter velocemente implementare le azioni necessarie all’aumento della profittabilità.

Viene tenuta traccia di tutti i Key Performance Indicators come risparmio di costi (attuali vs pianificati) per ogni singola misura, aumento di ROCE/EBIT e variazioni di prezzo, con lo scopo di misurare il progresso dell’implementazione. In ultima fase, il progresso si manifesta a bilancio.

Generalmente, la fase di implementazione dura dai 12 ai 18 mesi, in base allo scopo del progetto

Perchè BearingPoint

I nostri professionisti, molti dei quali hanno alle spalle carriere nel settore chimico, sono la vera differenza.

  • Sviluppiamo concetti pragmatici per il consolidamento o riallineamento strategico di unità o linee di business secondo i target e i principi corporate o divisionali
  • Implementiamo strategie per l’ottimizzazione del portfolio prodotti e clienti, per il miglioramento delle performance (operational excellence, crescita) e per la gestione dei processi.
  • Gestiamo programmi firm-wide per l’integrazione di un’acquisizione di business unit o partners con lo scopo di armonizzare processi e IT
  • Utilizziamo tools innovativi per raccogliere e analizzare i dati dei clienti.
  • Molti dei nostri progetti sono basati su business case finanziari che quantificano i benefici a fronte dello sforzo necessario e forniscono un ROI misurabile.
  • La nostra esperienza nel digital è stata riconosciuta con il premio “Digitalization” dalla rivista di business tedesca WirtschaftsWoche nel 2016.